Eventi e news

12-Mar-2012

Vendemmia 2012

Aggiornamenti settembre e ottobre

Vendemmia 2012

Martedì 28 agosto sono iniziate le operazioni di raccolta dell’uva Moscato per Asti Spumante e Moscato d’Asti, con un anticipo di circa 10 giorni sulla media degli ultimi anni.
Il giorno 30 agosto è stato raccolto il Langhe Chardonnay, per poi restare fermi una settimana per le abbondanti piogge di inizio settembre. Piogge che non solo non hanno arrecato danni, ma hanno spento la calura, cancellato la siccità che ormai cominciava a farsi sentire, rinvigorito le viti e tonificato l’uva. Oro colato, soprattutto per le varietà tardive come il Nebbiolo.
Il 10 settembre è ripresa la vendemmia di Moscato ed Arneis: terminerà oggi con il Langhe Arneis di Madonna di Como. Il bilancio dei bianchi è molto positivo, con gradazioni più modeste rispetto agli ultimi anni, ma con un perfetto quadro acido e profumi fruttati e freschi. Anche a Gavi, le operazioni di raccolta, iniziate Lunedì 10 confermano uva perfettamente sana, con quadro acido ben bilanciato e mosti fruttati e freschi. Verso il 14 si settembre inizierà la raccolta del Dolcetto d’Alba, in particolare a Madonna di Como con ottime prospettive di qualità.

Aggiornamento del 21 settembre
Anche l’uva Dolcetto d’Alba e Dolcetto d’Alba Madonna di Como delle quali il giorno 19 abbiamo terminato la raccolta, hanno dato risultati molto buoni. Gradazione zuccherina alta ma non troppo elevata, tale da conferire ai vini un alcol svolto intorno ai 12,5/13 gradi, buoni e non eccessivi; acidità equilibrata per una notevole freschezza, ma anche morbida e sapida; infine una sanità impeccabile, che ha conferito al vino nuovo colore intenso e vivo dal rosso ciliegia marasca al violetto della mammola. A Gavi la raccolta sta per finire con i primi vini prodotti molto profumati, freschi e sapidi, con gradazioni alcoliche più modeste rispetto agli anni scorsi: 11,5/12 gradi. L’uva ancora da raccogliere è perfettamente sana e sta prendendo il colore dell’oro. Ieri abbiamo iniziato la raccolta del Barbera nelle zone più esposte a sud, con gradazioni zuccherine elevate (20/21 babo) e acidità ben bilanciata. Si prevede di terminare il Barbera verso la metà della prossima settimana e iniziare quindi la vendemmia del Nebbiolo d’Alba.

Aggiornamento del 2 ottobre
Oggi è iniziata la vendemmia del Nebbiolo d’Alba, del Barbaresco e, in aree particolarmente soleggiate (Sorì), anche del Barolo. La uve pigiate e le campionature nei vigneti promettono grandi risultati, con gradazioni medio alte, buona acidità ed una sanità ineccepibile. Anche i polifenoli risultano maturi e abbondanti.

Aggiornamento del 10 ottobre
La vendemmia del Nebbiolo da Barolo, Iniziata a Verduno nei vigneti in Coste dell’Olmo il 3 ottobre, è proseguita a Barolo, nei vigneti in Cannubi il 5 e in Coste di Rose il 6.
L’ultima vigna di Nebbiolo da Barolo ad essere raccolta, è la Sarmassa che oggi chiude in bellezza la vendemmia 2012. Siamo di fronte ad un’altra grande annata, non solo per il Barolo e Barbaresco, ma anche per Dolcetto e Barbera, Moscato Gavi ed Arneis. Uve perfettamente sane e ben mature con un contenuto zuccherino elevato tuttavia mai eccessivo, buone acidità, ma mai troppo alte, tali da conferire ai vini un grande equilibrio e, a quelli di lungo affinamento, sicuramente ampia longevità.